venerdì 8 maggio 2009

Politica Under 18

33' di pistolotto Travagliesco...pistolotto nel senso buono...è che quando senti queste cose ti viene male...



Dite la verità voi lo sapevate che era stato premiato in Germania???

Milanese Prenda una CADREGA



La lega, in un momento di apertura al mondo a culture nuove a genti dalle usanze diverse dalle nostre, ha fatto una proposta che sinceramente non saprei come definire...

"Posti riservati ai milanesi sui mezzi pubblici"

Partendo dal presupposto che è una vaccata di proporzioni bibliche...
nella Costituzion Italiana all' Art. 3. si afferma che :"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali." ...cos'avrebbe il Milanese in più per avere diritto ad un posto riservato??? è forse più uguale degli altri??? Pagasse un biglietto maggiorato potrei anche sforzarmi di capirlo...
Poi un'altra cosa che mi verrebbe da chiedere...basta avere la residenza a Milano...o si deve essere Milanese da generazioni??? E come lo si riconosce un Milanese da 7 generazioni da uno da 5 generazioni??? Andranno in giro con abbonamento e albero genealogico??? O più semplicemente oblitereranno una Cotoletta???

http://1.bp.blogspot.com/_OXCtJgarO20/RcIxgEnIEJI/AAAAAAAAAfo/i6vAt9YdM8s/s320/ApartheidSignEnglishAfrikaans.jpg

Ricordiamoci che il passo è più breve di quanto si possa immaginare.

Travaglio Annozero 7 Maggio 2009



Da questo io cosa posso intuire...che finchè non è scoppiato lo scandalo "Veronica-Veline-Ciarpame" quelle candidate erano la punta di diamante delle liste del PDL un vanto, una bandiera che avrebbe portato voti indipendentemente dal loro impegno politico...tanto a cosa serve oggigiorno un'opinione politica??? è solo d'impiccio uno che pensa è molto meglio qualcuno che ripete a pappagallo le idee del Leader.
Poi Veronica le ha definite "Ciarpame senza Pudore atte a soddisfare i Capricci dell'Imperatore" e la notorietà di queste "Veline" a rischiato di ritorcersigli contro.

Caro Ministro Iva è Partita


Il buon vecchio Giulio...Tremonti...il Ministro dell'economia...quello che vede prevede e tutto sa...nulla lo coglie impreparato...in molti non si spiegano il perchè della Robin Hood Tax...avrebbe in teoria dovuto prevedere che dopo i picchi di 150$ al barile il petrolio sarebbe sceso agli attuali 50$ circa...

Ma tutte queste considerazioni lasciano il tempo che trovano...
Quello che mi interessa oggi è l'averlo visto dire "In questi ultimi mesi in Italia si sono aperte MIGLIAIA di Partite IVA...questo è segno di vitalità dell'economia del Paese"

...Giulio...SEI UN CRETINO!!!
Ti spiego io come funziona se dall'alto della tua "Ministrosità" non lo capisci...
Tizio lavora come dipendente per Caio.
Caio un giorno chiama Tizio e gli dice "Caro Tizio...con tutta questa crisi non possiamo permetterci di continuare a tenerti...come dipendente ci costi troppe tasse...però il tuo lavoro ci serve...non sarebbe bello se ti aprissi partita IVA e continuassi a lavorare per noi??? diventeresti un piccolo imprenditore!!!!"
L'alternativa di Tizio sarebbe quella di essere licenziato e ritrovarsi senza più un lavoro...pensa che magari così potrà meglio gestirsi la vita e accetta...del resto che alternative ha???

Tizio pensa che il bello di avere la partita IVA...cioè di essere un lavoratore autonomo...sia quella di poterti gestire il tuo lavoro...senza dover essere legato ad un orario fisso...ma Tizio ben presto si accorge che comunque...tutti i giorni deve tornare nell'ufficio a fare quello che volendo potrebbe fare anche a casa...e magari deve rispettare determinati orari...

Caro Giulio...Migliaia di Tizi in questi mesi hanno aperto Partita IVA ma continuano a fare il lavoro di dipendente che facevano prima. Il tutto perchè gli imprenditori possano pagare meno tasse....
...MINCHIA CHE BOTTA DI VITALITA'!!!!


p.s. non chiedetemi cosa c'entri la signorina in foto...ma su google immagini è apparsa quando ho digitato "Partita IVA"

Il Piccolo Presidente

A cosa serve la Corona???

martedì 5 maggio 2009

Comizi



Cambiano i luoghi...ma i comizi restano...
Un balcone, quello di Vespa, che conta molti più astanti.
Questa sera la vittima SILVIO sarà a Porta a Porta a spiegare agli Italiani cosa è successo realmente in questi giorni...dei complotti nei suoi confronti...e di quella moglie che non gli è riconoscente per tutto quello che le ha dato.
Ovviamente senza nessuno che faccia domande scomode...ma a questo Porta a Porta ci ha già abituato.

Los chistecitos mafiosos de Silvio Berlusconi


Quella qui sotto è la traduzione di un articolo di Mario López giornalista venezuelano di TeleSUR.

"Quando Berlusconi ha definito Obama “bello, giovane e anche abbronzato”, nel mondo si sono susseguite reazioni di tutti i tipi ma soprattutto legate al carattere razzista del commento. Il cavaliere si è difeso ripetendo che i suoi critici non hanno senso dell’umorismo e “che è meglio che Dio ci liberi da loro”. Questa giustificazione con tanto di supplica ci riporta ai modi in cui la mafia risolve i suoi problemi. Mafia a cui Berlusconi non è nuovo, ma piuttosto uno dei suoi discepoli più promettenti e prestigiosi.

I quotidiani dell’epoca, 1982, scrivono in modo semplice e meccanico che un uomo, identificato con il nome di Roberto Calvi, fu trovato impiccato (suicida) sotto il ponte dei “Frati Neri” che attraversa il Tamigi, con tanto di mattoni nelle tasche e circa 15.000 dollari in contanti. Calvi era il presidente del Banco Ambrosiano a sua volta legato alla banca vaticana, motivo per il quale era conosciuto come il “banchiere di Dio”. Perciò il suicidio trovava spiegazione nei suoi errori di gestione e nella rassegnazione di fronte alla bancarotta. Ma in seguito si seppe che c’erano motivi per credere che ci si trovava di fronte ad un omicidio che aveva le sue origini nelle viscere della mafia italiana. È da lì che riecheggia il nome di Licio Gelli il “reverendo” che guidò la società segreta Propaganda 2, la Loggia P2. In seguito si successero una serie di omicidi e “suicidi” in stile mafioso che ripulirono di testimoni e coinvolti nei fatti, l’oscuro cammino della la loggia P2. È il caso di Michele Sindona (banchiere del Vaticano), avvelenato in carcere.

Ma la storia ha altri precedenti. Nel 1978 si verifica l’assassinio di Aldo Moro e la morte (delitto?) di Giovanni Paolo I, Albino Luciani, il Papa del sorriso. In questi due episodi c’è la mano della P2. Questo è molto ben documentato da David Yallop nel libro “In nome di Dio”.

Quindi la P2 riuscì a penetrare nella vita politica, sociale, economica, militare e culturale dell’Italia. Non ci troviamo di fronte al progetto regionale o limitato della mafia siciliana. Negli archivi di Licio Gelli venne rinvenuta una lista di mille personaggi che conferma la conquista dello Stato da parte dell’organizzazione mafiosa. In tale mosaico ha un ruolo di spicco Silvio Berlusconi. Questo è risaputo in buona parte del mondo e in tutta Italia, ciononostante il cavaliere ottiene la fiducia della gente e riesce a convertirsi nel protagonista attuale della politica della penisola.

Per questo quando Berlusconi durante la campagna elettorale a Cagliari parlò delle atrocità della dittatura argentina sostenendo che “erano belle giornate, li facevano scendere dagli aerei”, quando i torturatori lanciavano in mare le vittime vive dagli aerei, non lo disse solo per fare una battuta, forse, nel subconscio si riferiva al suo omologo Emilio Massera che, giunto con altri esaltati della milizia, oppresse gli argentini. Come si riferiva a José López Rega, ministro di Juan Domingo Perón, cofondatore della Tripla A, Alleanza Anticomunista Argentina. E ad altri personaggi illustri che all’epoca delle dittature in America Meridionale attuarono il Piano Condor non solo in Argentina ma anche in Cile, Uruguay, Paraguay e Brasile. Tutti loro e molti altri che godono dell’anonimato, furono reclutati dalla mafia che ha appoggiato Berlusconi. La P2, alimentata dalla CIA, aveva tentacoli molto lunghi.

Così in Sudamerica i mafiosi del narcotraffico vengono estradati nella UE e in Europa i loro pari finiscono a governare, questi mantengono in comune la “narcocultura”, un modo di comportarsi, vestirsi, divertirsi e mostrare un potere che supera gli oceani, i continenti, le razze, le lingue, le classi sociali.

La mafia in America, al pari di quella in Italia si è dedicata a rafforzare il potere della destra. Sia a livello di logistica o, quando le condizioni lo richiedono, gestendo il potere direttamente. Oggigiorno non si sa chi ha più potere di corrompere, se alcuni “uomini di Stato” o i capimafia. Di sicuro da poco in Colombia un capo ‘para’ del traffico di droga si lamentava di come “gli affari e i conti andavano bene fino a quando non sono comparsi nelle nostre riunioni i dottori…I politici sono arrivati e hanno cominciato a corrompere le nostre organizzazioni”. Ma come?

In questo senso Berlusconi, divide inoltre, con i capi di casa nostra, la sua mania di comprare tutto, fare vita sociale e quell’ossessione di mostrare la virilità collezionando donne del mondo dello spettacolo. I mafiosi hanno l’esigenza di mostrare il comando, il potere la forza virile. È per questo che è meglio dare la sensazione di assolvere alla buona funzione di macho. Le donne italiane provano vergogna per le uscite del loro primo ministro quando si tratta di parlare di temi che si riferiscono alla parità tra sessi e all’insicurezza personale: “Gli stupri? Possono succedere in ogni caso. In Italia dovremmo avere un soldato per ogni bella ragazza, credo che non ci riusciremo mai”. O il caso della giovane disoccupata: il capo del governo non ebbe vergogna a raccomandarle di trovarsi un fidanzato milionario: “Se vuole le presento mio figlio”, le disse. Pablo Escobar avrebbe detto lo stesso.

È normale che un uomo come Berlusconi professi idee di destra, la sua formazione e il compromesso mafioso con la P2 non dà luogo ad altra possibilità. Infatti l’esistenza della P2 è stata sempre considerata dalla CIA un mezzo per contenere l’influenza del Partito Comunista in Italia e di conseguenza in Europa. Una delle molte vie che la mafia e la CIA hanno percorso e conquistato con successo, è il controllo dei mezzi di comunicazione di massa. È su questo terreno che si è mosso come imbroglio strumentale Berlusconi.

Il documento di Gelli denominato Piano di Rinascita Democratica, si proponeva di spaccare il movimento sindacale italiano e rilanciare una visione apertamente anticomunista di fronte all’avanzare delle forze progressiste. La P2 è stata coinvolta nella strage di Bologna come sviluppo della “strategia della tensione”, opera della struttura clandestina Gladio, una formazione paramilitare della NATO che operò in piena guerra fredda. La CIA e la P2 tornano in azione di comune accordo nel caso Irangate. Questo fatto lo si conosce nel dettaglio, prodotto dallo scambio di recriminazioni pubbliche tra il presidente Francesco Cossiga e il ministro Giulio Andreotti.

La cospirazione e le società segrete entrano molto presto nella vita di Berlusconi. Suo padre Luigi lavorava nella Banca Racini, un braccio finanziario della mafia siciliana. Lo stesso, nel 1974 assume la proprietà di Telemilano. Quattro anno dopo lancia a livello nazionale Canale 5. Finisce l’opera acquisendo il monopolio della TV di stato e orgoglio dell’Italia: la RAI.

Successivamente salta in Francia (La Cinq, Chain e Cinema 5). Subito dopo passa alla Spagna con Telecinco. Attualmente possiede in mezzi di comunicazione la più importante azienda di pubblicità italiana e Endemol che crea i format di tutti i tipi di programmi televisivi che vengono poi “nazionalizzati” in qualsiasi paese. Per quanto riguarda la stampa, possiede il controllo de Il Giornale, La Repubblica, L’Espresso, Epoca e una lunga lista. Nel mondo editoriale, Mondadori; nell’industria dell’intrattenimento, anche se tutto in Berlusconi lo è, possiede Blockbuster e un’infinità di società che ampliano il suo potere mediatico.

Per finire ha comprato il paese includendo il suo controllo statale. La televisione è un modo di ostentare la sua importanza. Controlla i canali privati come imprenditore e quelli pubblici come capo del governo, il 90% degli schermi e il 100% delle reti. Sarà possibile vincere una competizione elettorale in maniera civile contro di lui? Ciononostante l’Italia è un modello di democrazia del primo mondo. Le repubblichette controllate dai mafiosi corrispondono alle regioni sottosviluppate del pianeta e per loro c’è tutta la pena e la considerazione del mondo libero.

Oh l’Italia del rinascimento, dell’antropocentrismo, quella di Leonardo e Michelangelo, di Dante e Petrarca! In mano di chi sta? Non può essere che con tanti lumi e intelligenze, orgoglio dell’umanità, si ritrovi offuscata dalla fioca luce di Machiavelli."

Non serve che io aggiunga altro.

L'Avvenire che Verrà


"La politica e lo spettacolo, in un abbraccio mortifero, hanno dato nell'occasione il peggio di se. Ci ha inquietato lo spargersi, tra alzatine di spalle e sorrisetti irridenti o ammiccanti, di un'altra manciata di sospetti sulle gesta del presidente del Consiglio. Il sospetto per chi gestisce la cosa pubblica può essere persino peggiore della verità più scomoda. E comunque, prima o poi arriva il momento del conto. La stoffa umana di un leader, il suo stile e i valori di cui riempie concretamente la sua vita non sono indifferenti: non possono esserlo. Per questo noi continuiamo a coltivare la richiesta di un presidente che con sobrietà sappia essere specchio, il meno deforme, all'anima del Paese".

Questo è l'editoriale di oggi de l'Avvenire.
Una dura critica non solo al premier ma al modo di fare politica di ormai un po' di tutti.

Il Gioco delle 3 Carte.



Quest'uomo sembra uno stupido...ma ogni giorno che passa mi rendo conto che invece è un drittone...

Si è finalmente capito lo scopo di Fiat di acquisire Chrysler...
Chrysler serviva da esca!
Fiat è andata negli USA e ha fatto un accorto con una ditta in via di fallimento spendendo praticamente ZERO.
Poi la Fiat ha preso i bagagli ed è andata in Germania e si è presentata alla Opel.

Fiat:"Salve Opel noi siamo a Fiat...vorremo acquisirla"
Opel:"Salve Fiat...ma i soldi ce li hai???"
Fiat:"Noi no...ma la Chrysler SI! Sono americani quelli!!!"

Una volta acquisita la Opel potrà prendere le valige andare in Giappone e presentarsi alla Toyota.

Fiat:"Salve Toyota noi siamo a Fiat...vorremo acquisirla"
Opel:"Salve Fiat...ma i soldi ce li hai???"
Fiat:"Noi no...ma la Chrysler e la Opel SI! Sono americani e tedeschi quelli!!!"

Marchionne conquisterà il mondo dell' Auto non avendo un soldo in tasca???

No al Divorzio!

SILVIO fa sapere che non accetterà, da "buon Cristiano Cattolico", il divorzio dalla moglie Veronica.
Ma si batterà per l'annullamento...e per questo si rivolgerà alla

"Sacra ROTA della Fortuna"

http://i36.tinypic.com/2mi2fsp.jpg

lunedì 4 maggio 2009

Il Baluardo dell' Informazione



A quest'uomo farei un MONUMENTO!

Alunno elementare imbarazza la Rice.


Quando un bambino della quarta classe (credo sia l'equivalente della nostra quarta elementare più o meno) ti chiede "Perchè fu attuato il waterboarding?"
Primo pensi..."chi ha imboccato questo piccolo mostro"
Secondo rispondi..."Fatemi dire subito una cosa il presidente Bush è sempre stato molto chiaro nel dire che avrebbe fatto di tutto per proteggere il paese dopo l’11 settembre. Ma allo stesso tempo è stato sempre molto chiaro nell’affermare che non avrebbe mai fatto niente, proprio niente che fosse contrario alla legge ed i nostri obblighi internazionali e che era disposto ad autorizzare solo pratiche legali per difendere il paese. Eravamo tutti terrorizzati dall’idea che il paese potesse essere attaccato di nuovo, l’11 settembre è stato il giorno più brutto del mio mandato di governo, costretta a vedere 3mila americani morire: ed in quelle condizioni difficili il presidente non era pronto a fare qualcosa di illegale, spero che la gente capisca che stavamo cercando di difendere il paese."

Che tradotto suona un po' come..."Se vuoi continuare a giocare tranquillo con la tua playstation devi lasciare che i grandi calpestino i diritti del Ba-Bau"

I Love Shopping



Sergio Marchionne è stato contaggiato dal morbo dello shopping compulsivo.
Fiat si è sposata da poco con Chrysler...è appena passata la prima notte di nozze...la Fiat deve ancora riallacciarsi i pantaloni...e già punta sulla Opel.

Quello che tutti gli italiani adesso si chiedono...vista l'abitudine della Fiat di battere cassa allo stato...

"Quando questi matrimoni finiranno...chi pagherà gli alimenti???"

Sequel...

In America, soprattutto a Hollywood, non si fanno certo pregare per sfruttare eventi catastrofici per sfornare film da botteghino...è successo con l'attentato alle Twin Towers che ha ispirato circa 5 film...è successo con le varie guerre in giro per il mondo e non so se esista qualcuno al mondo che abbia tenuto il conto dei soli film ispirati alla seconda guerra mondiale...

Adesso è il momento di sfruttare la febbre suina...
...e a settembre nelle migliori, ma anche nelle peggiori, sale cinematografiche potremo ammirare..


Noi ci si farebbe volentieri i cazzi nostri...

http://2.bp.blogspot.com/_-sxymyB1K5g/RcGbgZ69cWI/AAAAAAAAAOI/VreEneH-4nM/s400/silvio-veronica.jpg

Due anni fa Veronica Lario scrive una lettera aperta al marito SILVIO tramite le pagine di Repubblica ed SILVIO le rispose sempre tramite le pagine di un altro giornale...
Pochi giorni fa Veronica scrive una lettera aperta al marito usano questa volta l'ANSA e SILVIO le risponde con un servizio fotografico su CHI...

Ieri...Veronica chiede il divorzio e...

E CI VENGONO A DIRE CHE E' UNA DOLOROSA VICENDA PRIVATA???